Cose da fare nella vita (Bucket list)

Sul compiere trent’anni e su 4 illusioni di ogni età

keep-calm-30-is-the-new-20-13

Trent’anni? Ma quando è accaduto?!

Senza che nemmeno me ne accorgessi è scoccata l’ora dei trent’anni. Certo che è solo un numero, ma ammetterai che un po’ di impressione lo fa lo stesso! Inutile negarlo: si apre una nuova fase. Ho riflettuto molto su questa tappa e ho deciso di scrivere un articolo per il celebre blog de I Trentenni per condividere questa esperienza. Lo trovi qui!

Sto pensando che…

Ecco alcune cose a cui ho pensato:

1) SPECCHIO INGANNATORE                                                                                                               

Non si è mai pronti per niente nella vita e l’immagine falsata di come le cose dovrebbero essere è ciò che ci causa sempre più ansie e problemi. La realtà non coincide quasi mai col mondo perfetto e irrealistico prodotto dalla nostra mente.

La tua vita così com’è oggi rispecchia quella che immaginavi da adolescente? No, infatti.

E meno male. Davvero, è meglio così. Lasciati soprendere, quando si ha un atteggiamento positivo e si affrontano le difficoltà nel modo giusto le cose prendono una svolta così inaspettata che la nostra mente pianificatrice e idealista non sarebbe mai riuscita a fare di meglio.

2) CONDIZIONAMENTI     

Ci facciamo condizionare così tanto dagli altri!

Lasciamo che esprimano giudizi, che ci diano delle indicazioni da seguire, che ci dicano cos’è meglio fare. Lo facciamo perché è più facile che prendere le decisioni autonomamente e in questo modo ci liberiamo dalla responsabilità di affrontare le conseguenze in prima persona.

Infatti, ascoltare noi stessi richiede molto più coraggio e fatica. Invece abbi più coraggio e trova il tempo di riflettere e andare a fondo senza lasciarti influenzare troppo dagli altri. Col passare degli anni in questo esercizio si migliora.

3) HO TUTTO IL TEMPO

Posticipiamo troppo, come se avessimo un tempo infinitamente più lungo da passare su questo pianeta. Come se la nostra vita non fosse inafferabile e breve come un alito di vento.

Sono passati 10 anni dall’inizio dell’università… quante cose ho fatto e quante altre avrei dovuto o potuto… ecco che passiamo dritti al punto 4!

4) RIMORSI E RIMPIANTI

Oh quante cose avrei potuto fare, oh se solo avessi… Eh già, ne abbiamo tutti continuamente di questi pensieri. Se tornassi indietro io farei le cose in modo più avventuroso, oserei di più e mi preoccuperei di meno. Non è possibile e va bene così.

Tu, invece che faresti?

Non potendo riavvolgere il nastro che ne dici di scegliere di continuare il percorso con più intraprendenza e meno paranoie?

Anche tu continui a sbagliare su questi 4 punti?

Forse dovremmo stamparli e metterli in bella vista, in modo da ricordarci sempre di evitarli come la peste, soprattutto il punto 2 (condizionamentI).

Non è necessario che tu compia trent’anni, venti, trentasei o cinquanta per riflettere sul tuo percorso o sugli errori che tutti facciamo ogni giorno. L’importante è, almeno ogni tanto, fermarsi e capire.

Questo sì, questo no

L’avvicinarsi dei trent’anni per me ha rappresentato anche una bella opportunità per aggiornare la mia bucket list.

Ho deciso di farmi un tatuaggio (li ho sempre odiati ma, ehi, le cose cambiano!), di festeggiare facendo qualche nuova esperienza (una la trovi qui) e di smettere di rimandare un viaggio che avevo in mente da tempo.

Dal mio articolo per il blog I Trentenni:

Dunque in questo trentesimo: al viaggio zaino in spalla nel Sud-est asiatico che posticipo da più di due anni perché prima vengono le responsabilità; no ai compromessi perché ho sviato già abbastanza; ai progetti e agli obiettivi che più mi interessano; ma no al rimandare continuamente perché è la scelta più logica secondo chi mi sta intorno.

Il ritmo del cuore

Se stai per compiere gli anni approfittane per decidere cosa intendi cambiare nella tua vita, basta qualcosa di piccolo. Già che ci sei,  ti consiglio anche di fare un po’ di pulizia.

Con ciò intendo eliminare il più possibile della roba che non usi e intasa la casa. Vendila online, riciclala, passala ai parenti, buttala, ma fai un po’ di spazio. Fare spazio a livello fisico aiuta anche a livello mentale.trent'anni

I compromessi e le responsabilità sono parte della vita, ma se diventano ciò che motiva le nostre azioni riempiremo una vita di regole e doveri dettati da altri.

I 30, ecco forse alla fine dell’articolo l’ho capito, mi hanno regalato la consapevolezza dell’urgenza: urgenza di vivere subito, senza aspettare. Come dice il tatuaggio che mi sono fatta appena compiuti gli anni, tratto da un libro, we get one ride in life. Con 30 siamo nel pieno della corsa e non ho voglia di scendere né di rallentare.

Il viaggio comincia laddove il ritmo del cuore s’espone al vento della paura

Condividi l’articolo se ti è piaciuto e fammi sapere se anche tu continui a pensare  a come le cose dovrebbero essere, lasciarti condizionare, posticipare, restare ingarbugliato nei rimorsi o nei rimpianti.

3 Comments

  • Sei la migliore .. Davvero 😁😁 scrivi in modo superlativo . molte cose che stavo leggendo sembrava quasi che le avessi scritte io…… Complimenti brava 😀😀😀😀😀😀 ciaoo Daniele

    • Ciao Daniele, grazie mille per questo splendido commento che sicuramente terrò presente nei giorni di scarsa motivazione!😉Scusa se rispondo solo ora, ma come forse saprai se segui il blog mi ero presa un mese sabbatico per viaggiare in Indonesia e ho un po’ staccato la spina! A presto e grazie ancora!

Rispondi