Crescita personale

gestione del tempo: prova la matrice Eisenhower!

clock-1274699_1920

Oh, che meraviglia, oggi iniziamo ad affrontare uno dei temi cardine della crescita personale: la gestione del tempo. In poche parole tratteremo di quanto sprechiamo il nostro tempo e di quanto ci piace lamentarci che le giornate non sono abbastanza lunghe!

Noooo, oggi ho fatto tutto tranne quello che avevo intenzione di fare!

Tagliaaaategli la testa!

Social, pigrizia, disorganizzazione… chi sono i colpevoli?

Gli italiani, secondo uno studio recente (se ti piacciono le statistiche clicca qui), passano ben due ore al giorno sui social media. Mica poco! Del resto tra una cosa e l’altra apri Facebook, poi Instagram e… caspita, in 40 minuti sono passato da video sui panda ad articoli di cronaca nera, come mi sento arricchito! 😉

Già, se a fine giornata fai la somme ti si rizzano i capelli. 

Va bene, non hai fatto ciò che volevi fare, ma magari non è stata colpa dei social o di altre attività inutili e improduttive. Magari sono semplicemente successi degli imprevisti…

Oh, mi sa che ti ho già perso, perché può darsi che tu non ti renda neanche conto di come sfrutti le ore della tua giornata! TIC TAC, finisci come il Bian Coniglio: sempre di corsa e sempre un po’ isterico, perché la gestione del tempo è un concetto astruso per te. Non disperare.gestione del tempo

Non intendo trattenerti ancora, qua sotto ti propongo uno strumento utilissimo che puoi sfruttare per capire come utilizzi il tempo. La parola chiave è consapevolezza: una volta che avrai capito cosa non funziona avrai la possibilità di intervenire o meno e, in caso, decidere come e dove intervenire.

La griglia magica

Negli anni ‘50 il generale Eisenhower ha inventato un’apposita  matrice per la gestione del tempo, suddivisa in 4 sezioni: urgente, importante, non urgente e non importante. Si rivela particolarmente utile in ambito aziendale e lavorativo, ma si può applicare anche a livello personale.

gestione del tempo
Foto dal sito Mokabyte.it

In ogni quadrante scrivi le attività che riempiono le tue giornate. Ce ne sono alcune che non sono importanti e non apportano alcun beneficio personale, ma che dobbiamo svolgere urgentemente, così come ce ne sono altre che sarebbero importanti per la nostra crescita personale, ma che regolarmente posticipiamo.

La casella da cui ti devi guardare maggiormente è la quarta, non urgente e non importante. Purtroppo quasi sempre le brutte abitudini rientrano proprio qui, utilizzo eccessivo dei social incluso.

La casella che mi sembra senz’altro più importante è quella relativa ad attività non urgenti, ma importanti. Finire un corso online che ti serve per migliorare delle competenze, iniziare un progetto a cui tieni, iscriverti in palestra potrebbero essere tutte cose a cui tieni, ma che non essendo urgenti non riesci a concretizzare.

Per quanto mi riguarda sicuramente passo troppo tempo sui social e ne perdo parecchio in attività che non sono né urgenti né importanti, ma fanno parte della vita quotidiana (la mattina ad esempio vorrei essere più veloce!).

Robot

Chiaramente questa tabella non serve per trasformarti in un robot efficiente che non perde neanche un minuto del suo tempo. Come dicevo, lo scopo principale è renderti consapevole dell’utilizzo che fai del tuo tempo, perché potrebbe bastare un intervento anche piccolo (delegare una cosa non urgente né importante sul lavoro) per farti sentire più sereno.

Detto ciò, “sprecare” del tempo e annoiarsi non è sempre negativo, anzi, a volte ne abbiamo bisogno. Pensa ai bambini, è importante che a volte abbiano dei tempi morti, perché devono imparare a stare da soli e non ad avere sempre un adulto a disposizione per intrattenerli o riempirgli la giornata di attività.

In poche parole, usa la matrice per migliorare la tua vita e cambiare piccoli dettagli che ti rendono insoddisfatto, ma non pretendere di avere sempre tutto controllo.

Se ti interessa saperne di più sulla matrice di Eisenhower e la gestione del tempo questo è un articolo dettagliato che ho trovato a proposito, da cui puoi anche scaricare la tabella.

Gestione del tempo: work in progress

Spero che questo articolo ti abbia fatto riflettere e capire che, come in molti aspetti della vita, tu hai la possibilità di scegliere come organizzarti e a cosa dare la priorità.

Scrivi nei commenti se la matrice ti è stata utile!

Rispondi