Che ansia!

5 rimedi veloci per arginare subito l’ansia

kaboompics-com_tea-and-cake

Eccoci di nuovo a parlare di uno dei temi chiave del blog: l’ansia. Stavolta trattiamo di 5 rimedi veloci per curarla.

Innumerevoli articoli che spiegano come prevenirla, affrontarla e superarla in tutte le sue sfaccettature e illustrano tecniche bizzarre di ogni tipo per provare a stare meglio, ma alla fine lei è sempre là.

Il problema è che arriva all’improvviso, un attimo sei tranquillo e rilassato e l’attimo dopo ti assale una spiacevole sensazione allo bocca dello stomaco. Il battito accelera, il respiro si fa affannoso e la testa si perde in un vortice di pensieri assurdi. Talvolta si blocca del tutto. Ti ci ritrovi?

La cosa più importante da fare in questi casi è cercare di rallentare il sistema e impedire all’ansia di prendere il timone. Se abbiamo tempo i rimedi sono parecchi, ma se siamo in ufficio o abbiamo un impegno imminente la cosa è più complessa. Puoi provare con dei rimedi veloci.

Rallentare il sistema dici… casomai il contrario!rimedi veloci ansia

So che può sembrare strano sentirsi dire di rallentare, visto che quando l’ansia ti travolge è come se rimanessi bloccato all’interno del tuo stesso corpo, incapace di muoverti… più rallentato di così!

Ti distrai, ti estranei dall’ambiente circostante e rivolgi tutta la tua attenzione verso quella spiacevole sensazione interna, mentre il mondo esterno sembra scomparire o è alterato dalle tue percezioni distorte.

Anche se ti sembra di esserer bloccato, in realtà i sintomi fisici raccontanto un’altra cosa: tutto inizia a correre e pulsare senza freni.

Poiché l’ansia è soprattutto una proiezione insistente nel futuro, la difficoltà sta nell’ostacolare il flusso di pensieri negativi con dei rimedi veloci, incentrati sul portare tutta l’attenzione sul momento presente.

Come fare?

la conversazione

Se stai conversando con qualcuno e ciò che ha detto ti ha fatto scattare una serie di pensieri fuori controllo, cerca di riportare l’attenzione su chi hai davanti. Concentrati sul tono della voce, sulle parole, sui movimenti del suo corpo. Ascolta ciò che la persona sta dicendo, invece della voce nella tua testa che ha iniziato un percorso alternativo e delirante.

il movimento

Muoviti! Fai un po’ di stretching, alzati, cambia posizione, allontanati dal punto dove stai di solito (scrivania, sedia dell’ufficio), vai in bagno, fatti un giro. Meglio ancora, vai a prendere un po’ d’aria.

il tè

Se sei a casa o in ufficio preparati un tè verde. Sarebbe meglio evitare caffè e tè nero, perché possono peggiorare le cose, mentre il tè verde è più sano, non contiene eccitanti e combatte i radicali liberi, quindi limita gli effetti nocivi dello stress. Ha davvero moltissime proprietà, ma a noi interessa soprattutto l’effetto calmante e anti stress. Se non ti piace puoi provare le varianti con altri gusti (tè verde e vaniglia ad esempio) o sviare su camomilla e altre infusioni.

la lettura

Leggi qualsiasi cosa tu abbia a portata di mano, lentamente. Bada bene, lascia stare i social! Invece, leggi un articolo per intero, senza saltare i passaggi e concentrandoti sulle parole, oppure qualche pagina di un libro, purché sia qualcosa che leggi volentieri (che ne dici di un altro articolo del blog? 😉 ), non qualcosa che DEVI leggere per studio o lavoro.

l’attimo presente

Con mooolta calma, inspira ed espira più volte. Non avere fretta e concentrati sul fare respiri profondi.

Inoltre, qualunque cosa tu scelga tra queste nella lista, cerca di farla lentamente e di prestare attenzione ai sensi coinvolti. Se ti fai un tè, sforzati di percepire il calore della tazza, l’aroma, la sensazione di pace che si diffonde mentre lo sorseggi. Scaccia altri pensieri invadenti.

Tutte le azioni indicate dovrebbero aiutarti a calmarti in caso di lieve attacco d’ansia, perché riportano la concentrazione sull’attimo presente e sulla vita che scorre intorno a te. Si tratta, appunto, di rimedi veloci da applicare quando non hai tempo da dedicare ad attività più rilassanti.

Quando la soluzione è un’altra…

A volte, però, l’ansia è causata da qualcosa di specifico, ad esempio l’attesa di una notizia, nel qual caso conviene dedicarsi ad attività che tengano impegnate le mani, come dare una pulita alla casa o alla scrivania dell’ufficio, riordinare…

Infatti, saprai benissimo che per quanto tu ti possa sforzare la tua mente non riuscirà a sviare da pensieri ossessivi sulla notizia in questione, tanto vale abbandonare i calcoli, lo studio e cose simili e passare a qualcosa di pratico.

Allora che ne dici di provare e farmi sapere nei commenti quale tra questi rimedi veloci contro l’ansia ti è stato più utile?

Foto da Google Immagini

3 Comments

Rispondi